BJ The Chicago Kid - Pineapple Now-Laters

Soffrite di amnesia anteretrograda e l'unico ricordo nitido di musica soul/r'n'b è racchiuso in una delle tante anthology firmate Motown Records? Tranquilli, da Chicago è in arrivo un rimedio definitivo: Pineapple Now-Laters. Diciotto compresse a base di distensivi intrecci vocali e beat ovattati, che tastano il polso alla musica afroamericana post '80s, aumentando la capacità di immagazzinare stili e sensibilità contemporanee a mo' di bignami. A sintetizzare l'efficace proteina Brian Sledge, in arte BJ The Chicago Kid, avvalsosi di una formazione accademica old school (dal jazz al funk fino al rap) e di un'equipe di tutto rispetto (Kendrick Lamar ospite, 1500 Or Nothing fra i produttori). Un solo ciclo di cure e ne sarete assuefatti.
Dopotutto non si dice che anche l'amore è tutta una questione di chimica?
His Pain II by BJ The Chicago Kid Feat. Kendrick Lamar

One Response so far.

Leave a Reply